Il mio ikigai

da | Apr 16, 2021 | BENESSERE | 0 commenti

MARZIA MENOTTI

MARZIA MENOTTI

Psicologa Psicoterapeuta

Benvenuto nel mio blog! Qui troverai tanti consigli per la tua Crescita Personale, il Benessere e la Carriera.

Che aspetti? ATTIVA IL TUO POTENZIALE!

Il termine Ikigai è composto dalle due parole iki, che significa vita, esistenza, e gai, ovvero ragione, scopo o beneficio. 

Nell’insieme, quindi, Ikigai può corrispondere al concetto di “ciò per cui vale la pena vivere”. Si fa riferimento all’Ikigai anche come all’arte di vivere a lungo invecchiando bene, cioè preservando l’allegria e la gioia di vivere giorno dopo giorno. Come si ottiene tutto questo in modo concreto? In che modo i giapponesi coltivano il loro Ikigai? Scopriamolo insieme, ripercorrendo i segreti di questa affascinante arte del vivere.

Le buone abitudini quotidiane

Per condurre una vita lunga e felice, secondo lo spirito dell’Ikigai, è importante rispettare sane routine giornaliere. Tenersi in esercizio, con il corpo e con lo spirito. Ciò significa stare in movimento il più possibile ed evitare la sedentarietà, ma allo stesso tempo esercitare la mente imparando ogni giorno qualcosa di nuovo, oppure coltivando le proprie abilità. Infine, dedicare il giusto tempo al sonno – almeno 8-10 ore al giorno- e mangiare in modo semplice e frugale, sono i modi per mantenersi in salute fino alla vecchiaia.

Stare nel qui e ora

Le pratiche di attenzione consapevole al qui e ora, come la meditazione Mindfulness e lo yoga, aiutano a entrare sempre più in sintonia col proprio corpo. Si tratta di spegnere il pilota automatico che talvolta ci guida e prendere coscienza di noi e di ciò che sta accadendo intorno a noi. Questo permette di riconoscere le fonti di stress e porvi rimedio. 

Stare nel flusso

Il flusso è un concetto tipicamente giapponese, più noto con il termine inglese flow. Significa immergersi nelle proprie attività con intensità e dedizione, ricavandone così tanta soddisfazione da non aver bisogno d’altro. Per entrare nel flusso occorre procurarsi un compito difficile, ovvero qualcosa di impegnativo che ci tenga occupati, ma che al tempo stesso non sia troppo faticoso o addirittura fuori dalla nostra portata. La ripetizione nel tempo delle stesse azioni nel tempo genera l’abitudine ed apre le porte ad uno stato d’animo piacevole. Questa piacevolezza è una delle chiavi della proverbiale produttività del popolo giapponese.

Buone abitudini, stare nel qui e ora e stare nel flusso sono le premesse di fondo che permettono di coltivare il proprio Ikigai. Ma non è tutto qui…quello dell’Ikigai è un mondo complesso e affascinante, da esplorare poco a poco, con lentezza. È quello che faremo con il nostro prossimo articolo, nel quale esploreremo I cinque pilastri dell’Iikigai. Seguici!

CATEGORIE

ARTICOLI CORRELATI

0 commenti