5 CONSIGLI MINDFULNESS DI FINE ANNO

da | Dic 28, 2021 | BENESSERE | 0 commenti

MARZIA MENOTTI

MARZIA MENOTTI

Psicologa Psicoterapeuta

Benvenuto nel mio blog! Qui troverai tanti consigli per la tua Crescita Personale, il Benessere e la Carriera.

Che aspetti? ATTIVA IL TUO POTENZIALE!

La Mindfulness è una forma di meditazione occidentale, che tuttavia ha origine da pratiche di meditazione antichissime…In altre parole, le neuroscienze hanno confermato ciò che i buddisti sanno da secoli: la consapevolezza funziona! Sempre più persone usano la pratica della consapevolezza per sentirsi meglio. Ecco di cosa si tratta e come può aiutare a sconfiggere lo stress di fine anno.

Cos’è la Mindfulness

Mindfulness significa portare l’attenzione al momento presente in modo non giudicante, per vivere la vita con consapevolezza e intensità. Tutti tendiamo a rimuginare, a ripercorrere continuamente i ricordi dolorosi del passato, a creare visioni di futuri drammi e a prevedere problemi e fallimenti. Restare nel momento presente, più consapevoli del qui e ora, ci permette di interrompere il flusso di tutti questi pensieri automatici e distruttivi e ritrovare la pace mentale. 

Tutti noi possiamo allenare la consapevolezza, in ogni momento della giornata. Vi propongo quindi cinque consigli Mindfulness che possono aiutare a superare lo stress che spesso si accompagna agli impegni, alle preoccupazioni e alle aspettative per l’anno nuovo.

1 Distribuisci gli impegni

Riempire le giornate festa di tante occasioni speciali che si esauriscono in fretta può portare ad uno stato di ansia e sovraeccitazione, per poi lasciare un senso vuoto e di disagio quando tutto finisce. Per evitare tutto questo, prova a distribuire i festeggiamenti di fine anno e le visite a parenti e amici durante la settimana. Questo non solo rende più divertente tutto il periodo delle feste, ma avrai più tempo per essere consapevole delle tue esperienze piuttosto che affrettarti e correre subito con la mente al tuo prossimo impegno in agenda.

2 Tieni alla larga il perfezionismo

Nei preparativi di fine anno, ricorda che non è necessario che tutto sia perfetto e non è necessario avere il controllo su tutto. Se sei una persona che tende al perfezionismo, puoi decidere di proposito di trascurare qualche aspetto dei preparativi per le feste. Per esempio, se hai deciso di invitare a cena puoi decidere di tralasciare di proposito la preparazione di un piatto elaborato e impegnativo, in un menu che altrimenti sarebbe perfetto. Questo ti darà un po’ di tensione, all’inizio. Ma presto ti accorgerai che la perfezione non è, davvero, la cosa più importante. I tuoi ospiti saranno ben felici di fare a meno di un piatto elaborato, se questo ti permetterà di non stancarti troppo e di avere più tempo da passare con loro.

3. Non rinunciare al tempo per te

Anche nei giorni intensi delle feste di fine anno è tuo diritto dedicare un po’ di tempo solo a te e al tuo benessere. Scegli un momento della giornata per staccare da tutto, scegli un angolo tranquillo della casa e chiedi ai tuoi familiari di non disturbarti. Dedicati alle attività che ti rilassano: una routine di bellezza, qualche pagina di un libro, un po’ di bricolage. 

4. Fai una camminata Mindfulness

Quando camminiamo, tendiamo a non prestare molta attenzione a ciò che stiamo facendo. Camminare è solo un mezzo per raggiungere un fine. Il percorso dalla fermata del bus all’ufficio è un percorso ben battuto che richiede poca riflessione. La prossima volta che ti troverai a camminare, prova a camminare consapevolmente. Rivolgi la tua attenzione a dove ti trovi. Continua a camminare e porta l’attenzione ai tuoi piedi che entrano in contatto con il suolo, passo dopo passo. Alle ginocchia che si piegano, alle caviglie, alla gamba che si distende nella falcata. Fallo come se fosse la prima volta che cammini, lasciando spazio alla curiosità e alla meraviglia per tutto ciò che percepisci.

5. Vivi il momento presente

Scegli un oggetto qualsiasi che hai a portata di mano, come una decorazione natalizia o un frutto. Dedicati alla scoperta di questo oggetto con calma, come se non lo conoscessi, lasciando che il senso di meraviglia ti pervada. Per iniziare prova a tenere gli occhi chiusi, questo ti aiuterà ad utilizzare meglio gli altri sensi. Tocca l’oggetto, esamina la sua consistenza stringendolo tra le dita, esplora la superficie con i polpastrelli, annusalo, ascolta i rumori o i suoni che emette. Poi apri gli occhi e guarda i suoi colori, la luce e le ombre, la sua trasparenza o opacità, la sua lucentezza. Guardalo come non l’hai mai visto prima e prova semplicemente a lasciare spazio in te a quel senso di meraviglia che provavi nell’infanzia, quando tutto era nuovo. Quando ti concentri sull’oggetto e sull’esperienza che stai vivendo, il cervello smette di preoccuparsi o rimuginare. In quel momento, la mente trova calma e sollievo.

Questi 5 consigli che ho preparato per te sono solo uno spunto. Tieni presente che puoi fare Mindfulness in qualunque momento, anche mentre prepari da mangiare o lavi i piatti. Se invece vuoi provare una meditazione Mindfulness più strutturata, potrebbero piacerti le meditazioni che trovi trovi in questi articoli e nei miei video su FB. 

Con tutti i miei auguri di un nuovo anno pieno di serenità, pace e gioia

Marzia

Il nome va qui

Il nome va qui

Professione

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

CATEGORIE

ARTICOLI CORRELATI

5 CONSIGLI MINDFULNESS DI FINE ANNO – BOZZA

5 CONSIGLI MINDFULNESS DI FINE ANNO – BOZZA

La Mindfulness è una forma di meditazione occidentale, che tuttavia ha origine da pratiche di meditazione antichissime…In altre parole, le neuroscienze hanno confermato ciò che i buddisti sanno da secoli: la consapevolezza funziona! Sempre più persone usano la pratica...

leggi tutto
LA SINDROME DA RIENTRO

LA SINDROME DA RIENTRO

Può capitare, al termine dalle vacanze estive, di vivere un effetto paradossale: anziché sentirci più sereni e riposati, ci sentiamo più stanchi e frustrati di prima. Perché questo accade? e, soprattutto…come si può scongiurare questo spiacevole effetto paradosso?

leggi tutto
CIBI PER LA MENTE

CIBI PER LA MENTE

Cosa controlla il nostro corpo? Il cervello, che ha il compito di far battere il cuore e far respirare i polmoni. Il cervello, che ci permette di muoverci, sentire e pensare.E cosa permette al cervello di essere sempre in buone...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *